In offerta!

Esame del Microbiota Intestinale e consulto specialistico

380,00 

Il microbiota intestinale – noto anche come flora batterica – è un vero e proprio organo, formato dall’insieme dei microrganismi simbiotici (batteri, funghi, virus e protisti) che stanziano nel tratto gastrointestinale. In esso risiede l’80% del nostro sistema immunitario, può arrivare a pesare quasi 1,5 Kg ed ha una composizione unica in ogni individuo.
Il compito di un microbiota sano è quello di preservare il benessere fisiologico e metabolico, contribuendo a una corretta digestione, al successo di terapie nutrizionali e farmacologiche ed evitando l’insorgenza di obesità, diabete di tipo II, sindrome metabolica, malattie infiammatorie intestinali, diverticoli, cancro al colon-retto, artrite reumatoide e allergie.
Il sistema nervoso centrale e il tratto intestinale umano comunicano attraverso l’asse dell’intestino.

Tale comunicazione è bidirezionale e coinvolge meccanismi neuronali, endocrini e immunologici.

Vi sono dati sempre crescenti sul fatto che il microbiota intestinale è la fonte di un certo numero di sostanze neuroattive e immunocompetenti, che modellano la struttura e la funzione delle regioni cerebrali coinvolte nelle alterazioni del microbiota intestinale sono state associate a disturbi dell’umore e depressivi.

La salute mentale è frequentemente colpita nelle malattie gastrointestinali e non gastrointestinali.

La deregolazione dell’asse cervello – intestino può costituire un punto di presa per lo sviluppo di strumenti diagnostici ed una terapia personalizzata basato sul microbiota per il controllo delle emozioni, della cognizione e dell’attività fisica.

Inoltre, il microbiota intestinale potrebbe essere in grado di fornire un segnale misurabile ed efficace della funzione immunitaria dell’atleta e che l’analisi della composizione microbica potrebbe anche essere abbastanza sensibile da rilevare stress e disturbi metabolici indotti dall’esercizio fisico. A tale riguardo, il microbiota intestinale può avere un ruolo chiave nel controllo dello stress ossidativo e delle risposte infiammatorie, oltre a migliorare il metabolismo e il dispendio energetico durante l’esercizio fisico intenso.

Quello del Microbiota intestinale è un esame preventivo consigliato a tutti, in particolare per:

  • Manifestazione di disturbi di lieve o media entità dell’apparato:
    • Uro-genitale (vaginiti, cistiti, uretriti, candidosi)
    • Gastrointestinale (diarree ricorrenti, stipsi, flatulenza, difficoltà a digerire, sindrome del colon irritabile, diverticolite, coliti episodiche)
  • Situazioni di sovrappeso o obesità
  • Gravidanza o allattamento, in quanto il microbiota della madre determina quello del bambino
  • In fasi cruciali della vita (come infanzia, menopausae invecchiamento)
  • Soggetti che praticano sport agonistico e non
Categoria:
0